VISSUTI

 

VISSUTO In psicologia si riferisce a quanto si è sperimentato nel passato, e che conserva una sua presenza attuale nella memoria e nella coscienza. Nell’approccio psicodinamico l’insieme degli eventi che costituiscono la storia di un individuo (ma anche di una collettività) in quanto suscettibili di emergere immediatamente alla coscienza, sotto forma di immagini concrete o di rappresentazioni simboliche.

Jpeg
Jpeg

LA MEMORIA COS E’?

La MEMORIA  è la funzione cognitiva che si occupa di:

CODIFICARE: tradurre il segnale in una rappresentazione registrabile in memoria.E’un processo istantaneo che sfugge. Ad esempio: leggo la parola mucca e mi rappresento mentalmente una mucca

CONSERVARE: ci sono diverse strategie di conservazione dell’informazione in memoria: RIPASSO DI MANTENIMENTOcome quando ripasso mentalmente un  numero di telefono fin quando non lo compongo e RIPASSO ELABORATIVO quando ad esempio per memorizzare un numero come 19851 memorizzo 1985 anno di nascita della mia amica Maria e 1 il numero di casa dove abita. 

IMMAGAZZINARE

RECUPERARE LE INFORMAZIONI APPRESE DURANTE L’ESPERIENZA

Il processo di MEMORIZZAZIONE costituisce  una RICOSTRUZIONE piuttosto che una passiva riceszione di dati.

METODO DI STUDIO GABRIELLA CASTAGNOLI

 

 

 

 

Ma lo studio cos’è?

Parlare di studio vuol dire parlare di EDUCAZIONE  perché studiare significa prendere coscienza della ricchezza  e della varietà della realtà nella sua ricchezza.

Studiare è un tipo di APPRENDIMENTO INTENZIONALE in cui è richiesto:

 LEGGERE ATTENTAMENTE

COMPRENDERE

MEMORIZZARE

le informazioni utili a sostenere una prova.

Questo ci rimanda alla realtà che ha un senso e un fascino:

  • le cose esistono e vale la pena siano conosciute
  • la realtà è qualcosa di cui fare esperienza  in continua e affascinante scoperta.

Dunque ogni disciplina di studio è un punto di vista sulla realtà messo in comune dal docente.