ARTE TERAPIA per la FIBROMIALGIA

Con grande piacere ho accettato di parlare con la dr.ssa Marina Pirazzi , direttrice editoriale di FIBROMIALGIA – LA RIVISTA ITALIANA dei benefici  dell’Arte Terapia per  le persone che soffrono di fibromialgia.

Per maggiori approfondimenti  vi invito a leggere ” FIBROMIALGIA – LA RIVISTA ITALIANA” che  è prodotta e distribuita ai propri soci dall’associazione senza fine di lucro La Compagnia dei Fibromialgici. Associarsi è facile: basta seguire le istruzioni http://www.fibromialgiamagazine.it

 

LA MEDIAZIONE: da chi viene richiesta?

Dopo aver parlato degli obiettivi della mediazione familiare, andiamo a vedere da quali soggetti può essere richiesto e avviato un processo di mediazione:

  • dalla coppia stessa o da uno dei due coniugi: la mediazione può essere avviata anche da uno solo dei due coniugi o conviventi
  • dall’avvocato di uno dei due coniugi
  • dal giudice del tribunale
  • dai Servizi Sociali

 

 

mediazione separazione gabriella castagnoli

GRUPPO DI ARTE TERAPIA -2

Abbiamo detto che il gruppo di Arte Terapia è uno spazio-tempo protetto, fuori dal rumore e dalla fretta del quotidiano,in cui la presenza dei materiali artistici, unitamente alla presenza empatica dell’arte terapeuta, è un invito ad esplorare sensazioni, forme, colori, in un clima accogliente e non- giudicante. Dopo la fase introduttiva di cui abbiamo parlato, c’è la fase di creazione ciascuno ha a disposizione uno “spazio tutto per sé” per creare o per stare in ascolto. L’arte terapeuta facilita il processo creativo del singolo, garantendo che si svolga in un clima emotivo accogliente e non-giudicante; guida la persona a stare in contatto con ciò che sente e pensa mentre le sue mani lavorano.
Nella
fase di riflessione ciascuno può prendersi un tempo e uno spazio in cui ripensare al lavoro fatto e, se lo desidera, annotare elementi importanti del processo creativo appena concluso. In questa fase l’arte terapeuta invita la persona a guardare l’immagine da diversi punti di vista: è come provare a sedersi su sedie di diverso tipo, a distanze diverse dall’opera creata.
Nella
fase di condivisione ciascuno è libero di decidere se e cosa condividere con gli altri membri del gruppo rispetto al processo svolto e al lavoro finale creato. La condivisione può avvenire sia a livello verbale che non-verbale.

Al termine del percorso, ciascun partecipante avrà sviluppato un proprio tema personale. Anche nel gruppo, col procedere degli incontri, si andrà via via delineando un filo conduttore, che costituirà l’identità specifica di quel gruppo. Tema individuale e tema di gruppo potranno restare fili separati o fili che si intrecciano.

ARTE TERAPIA GABRIELLA CASTAGNOLI

 

IL GRUPPO DI ARTE TERAPIA – 1

Uno spazio-tempo protetto, fuori dal rumore e dalla fretta del quotidiano,

in cui la presenza dei materiali artistici, unitamente alla presenza empatica dell’arte terapeuta, è un invito ad esplorare sensazioni, forme, colori, in un clima accogliente e non- giudicante.McLagan (1985) sostiene che “…l’arte terapia sia una rete per le immagini, e che le immagini abbiano un valore e un significato non solo per la persona che le ha create ma anche per il resto del gruppo”.
I laboratori possono essere di una sola giornata oppure articolarsi in cicli di incontri. In entrambi i casi possiamo rintracciare il medesimo schema di articolazione:introduzione,creazione,riflessione e condivisione.
La
fase introduttiva consiste nell’accoglimento dei partecipanti e nella definizione delle regole di non-giudizio e di rispetto sia nei confronti delle immagini create che nei confronti degli altri partecipanti. Nella fase introduttiva l’arte terapeuta dà al gruppo una consegna “aperta”, facilitante l’utilizzo dei materiali per esprimere emozioni e contenuti personali.

Al termine del percorso, ciascun partecipante avrà sviluppato un proprio tema personale. Anche nel gruppo, col procedere degli incontri, si andrà via via delineando un filo conduttore, che costituirà l’identità specifica di quel gruppo. Tema individuale e tema di gruppo potranno restare fili separati o fili che si intrecciano.

ARTE TERAPIA GABRIELLA CASTAGNOLI

che cosa non è l’Arte Terapia

  • NON è un corso per imparare a disegnare o un laboratorio artistico

LABORATORI                                                            LABORATORI

ARTISTICI                                                                   ARTE TERAPIA

Lavoro per facilitare                  Lavoro per facilitare la

la persona a                             persona nell’espressione    creare                                                                                                                           ↓                                                                                                                                 

UN PRODOTTO                          di   SE’                                

pre-stabilito                           nella  socializzazione SENZA

                                                  preoccuparsi del prodotto

  • NON è un Colouring Book

 arte terapia gabriella castagnoli 7