Umiliazione Imbarazzo

Di questi tempi , dove i  media ci innondano di parole sentiamo la necessità di chiarirne il senso. In particolare questa volta definiremo  l’ umiliazione come di quella situazione, qui intesa in senso fenomenologico come l’insieme delle condizioni e degli eventi quali appaiono al soggetto,  in cui si prova la vergogna ( Battacchi,Codispoti,1992)  e l’imbarazzo le cui condizioni di esistenza sono: la consapevolezza  che un proprio comportamento è regolato (o potrebbe esserlo) da norme sociali; la presenza di un pubblico, e in particolare il sentire su di sé  l’attenzione degli altri, il desiderio di conformarsi alle norme, il timore di infrangere le regole, l’insicurezza sulle propri capacità e quindi la paura di perdere la faccia (D’Urso Zammuner,1990).

Jpeg
Jpeg

ARTE TERAPIA per la FIBROMIALGIA

Con grande piacere ho accettato di parlare con la dr.ssa Marina Pirazzi , direttrice editoriale di FIBROMIALGIA – LA RIVISTA ITALIANA dei benefici  dell’Arte Terapia per  le persone che soffrono di fibromialgia.

Per maggiori approfondimenti  vi invito a leggere ” FIBROMIALGIA – LA RIVISTA ITALIANA” che  è prodotta e distribuita ai propri soci dall’associazione senza fine di lucro La Compagnia dei Fibromialgici. Associarsi è facile: basta seguire le istruzioni http://www.fibromialgiamagazine.it

 

LA MEDIAZIONE: da chi viene richiesta?

Dopo aver parlato degli obiettivi della mediazione familiare, andiamo a vedere da quali soggetti può essere richiesto e avviato un processo di mediazione:

  • dalla coppia stessa o da uno dei due coniugi: la mediazione può essere avviata anche da uno solo dei due coniugi o conviventi
  • dall’avvocato di uno dei due coniugi
  • dal giudice del tribunale
  • dai Servizi Sociali

 

 

mediazione separazione gabriella castagnoli

VISSUTI

 

VISSUTO In psicologia si riferisce a quanto si è sperimentato nel passato, e che conserva una sua presenza attuale nella memoria e nella coscienza. Nell’approccio psicodinamico l’insieme degli eventi che costituiscono la storia di un individuo (ma anche di una collettività) in quanto suscettibili di emergere immediatamente alla coscienza, sotto forma di immagini concrete o di rappresentazioni simboliche.

Jpeg
Jpeg