Addio al fumettista argentino Guillermo Mordillo Menéndez

dimensioneC

Abbiamo bisogno dell’umorismo, serve per esorcizzare la paura ancestrale del non sapere perché siamo qui e dove stiamo andando. 
È la medicina contro l’angoscia esistenziale di ogni uomo, la difesa contro il senso di vuoto dell’attualità.

Guillermo Mordillo

Un malore improvviso durante una cena coi familiari ha portato via una delle matite più divertenti degli ultimi 40 anni: è morto a Maiorca il celebre fumettista Guillermo Mordillo Menéndez. Nato da una famiglia di emigrati spagnoli in Argentina, è stato tra i cartoonisti più celebri degli anni Settanta. In Italia sono diventate storiche le sue strisce pubblicate sul Guerin Sportivo. Mordillo aveva 86 anni.

A 12 anni aveva sfornato le sue prime vignette e avevano già quell’impronta che sarebbe diventato il suo stile: colori vivaci e spiccato umorismo. Tutti i suoi personaggi erano buffi e pacifici, gli animali disegnati con occhi enormi e le caratteristiche venivano enfatizzate. C’era l’elefante tondeggiante, la…

View original post 111 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...